Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Dolcificanti alternativi

Esistono in commercio diversi dolcificanti da usare in alternativa al classico zucchero bianco raffinato. Un consumo eccessivo di zucchero può infatti influire su diverse problematiche a livello di salute (come carie, obesità, diabete), quindi sarebbe utile, oltre che salutare, diminuirne il quantitativo giornaliero.


Vediamo quali sono i dolcificanti alternativi:

Zucchero di cocco
Ha un indice glicemico basso, un alto apporto di sostanze nutritive ed è una fonte naturale di vitamine B e C. Si ricava, senza troppa lavorazione a dispetto dello zucchero normale, dal nettare dei fiori di palma di cocco. Non contiene inoltre sostanze chimiche, conservanti e coloranti.

Miele
È un dolcificante prodotto dalle api. Un miele di buona qualità contiene sostanze nutritive ed è meno calorico dello zucchero tradizionale. Ha proprietà antisettiche, antibiotiche, depurative e ricostituenti. Può essere utilizzato nella preparazione di dolci.

Malto
Si ricava dai cereali attraverso un processo enzimatico in cui gli amidi vengono scomposti in zuccheri semplici. Il sapore, la consistenza e il colore sono simili a quella del caramello e variano in base al cereale di partenza. In commercio si possono trovare il malto d’orzo, di riso, di mais. Il malto dolcifica meno dello zucchero ed è quindi ideale anche per i bambini. Può essere utilizzato per la preparazione di dolci, torte e lievitati.

Sciroppo d’agave
Questo sciroppo è estratto dall’agave, una pianta originaria del Messico e ha un basso indice glicemico. Ha un potere dolcificante superiore a quello dello zucchero ed è meno calorico.

Sciroppo d'acero
Prodotto tipico canadese (la foglia d’acero è infatti il simbolo della nazione), si ricava dalla linfa dell’acero. Ha un sapore caramellato e contiene vitamine del gruppo B, potassio, calcio, fosforo, ferro e antiossidanti. È in ogni caso un prodotto che contiene molto zucchero e bisogna quindi evitare di abusarne.

Stevia rebaudiana
È una pianta che cresce nei terreni sabbiosi sudamericani e il suo potere dolcificante è racchiuso nelle foglie. È un dolcificante naturale dal retrogusto amarognolo. Bisogna scegliere quella pura in foglie fresche o essiccate e non abusarne nel consumo.

Concentrato di dattero
Ricavato dalla polpa del frutto ed è ricco di sostanze nutritive, infatti contiene calcio, fosforo, ferro, vitamine del gruppo B, per questo è un alimento molto energetico.

Concentrato di succo di mela
È un dolcificante naturale dal gusto fruttato ideale da utilizzare per dolci a cucchiaio e creme. Contiene vitamina C e sali minerali. Ricco di pectina, è ideale per preparare confetture dimezzando il quantitativo di zucchero.

Frutta secca
La frutta secca (uvetta, albicocche, datteri, fico, mele, cocco) durante il processo di essiccazione perde acqua e concentra fibre, zuccheri e minerali. Si può utilizzare per dolcificare prodotti da forno come torte, plumcake, muffin e biscotti preparando una miscela di frutta secca a piacimento, frullandola e aggiungendola all’impasto.

Promozioni

DA BENNET: ACCENDI L'ENERGIA

DA BENNET: SCONTO 40%