Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Caro Babbo Natale, mi regali un cucciolo?

Il momento è di quelli idilliaci: siete lì, teneramente intenti a osservare il vostro bambino che formula i primi pensierini da scrivere nella lettera a Babbo Natale. A un certo punto vedete comporsi, prima nella sua mente, poi sulla carta un desiderio che non avevate ancora tenuto in conto. Vostro figlio, per Natale, desidera un cucciolo. Niente panico, mantenete la calma e leggete la nostra mini guida per scoprire come districarvi in una situazione tanto bella quanto delicata.

Il mio amico ha un cagnolino!”. “La cuginetta ha un gattino!”. Spesso i bambini sono disarmanti, quando si tratta di chiedere in regalo un adorabile cucciolo. In più, se hanno il tempismo di formulare la domanda niente meno che a Babbo Natale, diventa davvero difficile non accontentarli. Grazie alla nostra mini guida, allora, avete una bussola per districarvi in un territorio tanto tenero quando delicato. E potrete capire se effettivamente è arrivato il momento giusto per adottare un cucciolo o forse è il caso realmente di aspettare. Buona lettura.


 Non è un giocattolo!

Il primo e più importante passo da compiere consiste nel chiarire molto bene con i vostri bambini il fatto che un cucciolo è diverso da un giocattolo. Un animale, che sia un gattino, un cane o persino un ornitorinco, ha parecchie esigenze e diritti da rispettare, addirittura può avere un suo carattere e sicuramente i suoi tempi di adattamento. Toccherà, insomma, occuparsene sempre e non solo quando si ha voglia.

Pensarci in tempo.

Prima di Natale avete un po’ di tempo per spiegare dettagliatamente cosa comporta avere un cucciolo in casa. Si tratta di un’esperienza senz’altro meravigliosa ma piuttosto impegnativa. Il rischio, se non aiutate i bambini a prenderne consapevolezza, è quello di “pentirsene” dopo, quando ormai il piccolo terremoto è entrato a far parte della famiglia. A quel punto è troppo tardi e ritrovarvi a “restituire” il cucciolo può risultare davvero spiacevole. Fate in modo allora che il bimbo conosca tutte le responsabilità che il cucciolo porterà con sé: per vostro figlio sarà un modo impagabile per imparare e prendersi cura di una creatura indifesa e, in una parola, a crescere.

Se la scelta è sì.

Se, infine, dopo tutte queste riflessioni e prove generali avete le idee chiare e avete deciso di accontentare il vostro bambino, non vi resta che godervi uno dei momenti più belli della sua vita. Crescere con un animale domestico, infatti, è una delle esperienze più formative e utili per un bambino. Imparerà a divertirsi con un compagno di giochi ideale, a rispettare i confini altrui e a essere attento alle esigenze di una creatura tanto graziosa quanto ricca di bisogni. In poche parole Babbo Natale avrà regalato al vostro bimbo un amico che gli resterà nel cuore per tutta la vita. Se poi volete fare un altro dono, altrettanto prezioso, anche a voi stessi, potreste cominciare a informarvi su tutto ciò che c’è da sapere sugli amici a quattro zampe abbonandovi a una rivista speciale e… specializzata. Grazie alla Raccolta Punti Bennet Club avete, allora, gratis con 1.800 punti oppure con 1.000 punti + € 8,00, 6 numeri della rivista Quattro zampe, edizioni Morelli. Sarà un modo premuroso e arricchente di prepararvi all’arrivo del nuovo membro della famiglia.

E voi, come vi comportereste di fronte alla richiesta del vostro bimbo di avere un cucciolo per Natale?
Raccontateci le vostre esperienze alle prese con una letterina di Babbo Natale molto speciale sulla pagina Facebook di Bennet.

Promozioni

DA BENNET: LA TAVOLA IMBANDITA

DA BENNET: UN NATALE STRAORDINARIO

DA BENNET: REGALI SOTTO L'ALBERO

DA BENNET: ADDOBBI NATALIZI

DA BENNET: SPECIALE GIOCATTOLI