Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

I trucchi per una buona “schiscetta”

Per garantirti un pranzo da re anche in ufficio basta seguire alcune regole: eccole!


La pausa pranzo in ufficio è sempre più spesso sinonimo di buon cibo. Non ci accontentiamo di un semplice panino mangiato al volo: Spesso preferiamo un pasto portato da casa. Oltre ad essere un’abitudine salutare è diventata un vero proprio trend chic: con i trucchi per una buona “schiscetta” diventeremo i re del pranzo pronto!

Innanzitutto la “schiscetta” deve essere comoda da trasportare e facile da preparare, oltre che sana ed equilibrata. Fare sempre lo stesso piatto non va bene. Variare è importante, pianificando quanto più possibile e cambiando spesso ingredienti e ricette.

Via libera a pasta e zuppe. Il top è la pasta fredda che non ha bisogno di essere riscaldata: il microonde tendenzialmente rende immangiabile ogni pasta, a meno che non abbia un sugo corposo.

Sì alle insalate. È una ricetta che permette facilmente di variare, essendo pratica e versatile: il segreto sta nel condirla al meglio!

Assolutamente sì anche per le frittate. Mantengono intatti sapore e consistenza quando riscaldate ma vanno rigorosamente preparate la sera prima.

No a pietanze con odori persistenti. Niente pesce, broccoli, cavolo o qualunque altro cibo possa infestare l’ufficio in maniera persistente con il suo odore.

Sì al dessert. No alle “schiscette misere”, meglio portare anche un dolcetto per terminare al meglio il pasto o per uno spuntino di metà pomeriggio. Sempre meglio che correre ai distributori automatici!

Tra i trucchi per una buona schiscetta non si può dimenticare di considerare un giusto kit da pranzo: oltre al contenitore ermetico, che preserva al meglio il cibo, è bene armarsi anche di posate, tovaglioli, condimenti vari e tovagliette all’americana. Il tutto per ricreare un clima casalingo anche in ufficio.
È importante cercare di evitare di mangiare davanti al computer o qualsiasi altro device elettronico per rilassare la mente, prima di riprendere a lavorare.

Se per una volta la voglia di preparare un pasto apposito manca si può sempre sfruttare gli avanzi della cena, basta essere creativi: la carne della sera precedente può arricchire l’insalata del giorno dopo.
Con questi trucchi per una buona “schiscetta” d’ora in poi in ufficio solo pranzi da veri gourmet!

Promozioni

DA BENNET: SCONTO 50% 40% 30%

DA BENNET: I TUOI ADDOBBI

DA BENNET: SPECIALE GIOCATTOLI

DA BENNET: COCCOLE D'AUTUNNO