Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Gelato senza gelatiera

Il gelato è il vero protagonista dell’estate. Fresco e goloso, è la merenda più gettonata quando fa caldo ed è anche un perfetto dolce di fine pasto. Non tutti hanno a disposizione molti strumenti per prepararlo in casa e quindi, oggi, vi proponiamo due metodi per fare il gelato senza gelatiera.

Il metodo del latte condensato permette di preparare golosi gelati sia alla frutta che alle creme mentre il metodo della frutta ghiacciata permette di preparare freschi gelati alla frutta.


Gelato senza gelatiera

Gelato con il latte condensato
Per un gelato alla vaniglia vi occorreranno 450 g di latte condensato, 500 g di panna liquida, 2 cucchiaini di zucchero e velo e 1 cucchiaio di estratto di vaniglia. Basterà mescolare il latte condensato con la panna montata (zuccherata con lo zucchero a velo) e l’estratto di vaniglia. Mescolate delicatamente il composto con una spatola per non smontarlo. Mettetelo in uno stampo da plumcake e mettete in frigo per almeno 6 ore.
Per una versione alla frutta: frullate circa 800 g di frutta e passatela al colino. Unitela a 200 g di latte condensato e poi aggiungete la panna esattamente come nella versione senza frutta. Mettete in freezer per almeno 6 ore.

Gelato con frutta ghiacciata
In questo caso dovrete utilizzare tutti gli ingredienti ghiacciati ovvero la frutta, il latte e la panna. Panna e latte vanno congelati in stampini da ghiaccio.
Le dosi sono 100 g di frutta, 100 g di latte, 50 g di panna fresca, 2 cucchiai di zucchero a velo. Mettete la frutta ghiacciata, la panna e il latte in un robot da cucina. Azionate prima alla massima potenza e poi andate a scatti fino a raggiungere la cremosità desiderata. Consumate subito.

Promozioni

DA BENNET

DA BENNET: 1 + 1 GRATIS

DA BENNET: ESTATE POP - TUTTI IN VIAGGIO