Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Due ricette senza lievito

Due ricette senza lievito.

Pane e pizze fatte in casa, torte di ogni tipo. In quarantena ci siamo sbizzarriti con un sacco di ricette che richiedevano il lievito. Dato che era spesso introvabile, o non era il caso si uscire per così poco, ecco due soluzioni veloci per divertirsi in cucina anche senza!


Due ricette senza lievito

Frittata di ceci con verdure.

La frittata con farina di ceci è un secondo piatto, un piatto unico o un antipasto sfizioso, facilissimo da preparare e si può mangiare sia caldo che freddo.
Ecco gli ingredienti per 4 porzioni, circa
• 230 g di farina di ceci
• 600 ml d'acqua
• 1 cucchiaino di sale
• 2-4 cucchiai d'olio
• 2 cucchiai di semi a scelta
Versate la farina in una ciotola capiente. Aggiungete l’acqua a poco a poco, mescolando bene con una frusta.
Aggiungete poi un cucchiaino raso di sale e un po’ d’olio, circa un cucchiaio o due. Se volete, potete aggiungere anche verdure o patate a piacimento.
Oliate il fondo di una pirofila e versate il composto di ceci, aggiungendo i vostri semi. Un filo d’olio per rendere la superficie un po’ più croccante e infornate a 220 gradi per 30-40 minuti.

Piadine vegane e integrali, con hummus e verdure saltate.

Per realizzare le piadine il procedimento è veramente semplicissimo. Versate in una ciotola 250 g di farina semintegrale, aggiungete un cucchiaino di sale, 125 g di acqua e 20 g di olio. Mescolate il tutto e iniziate a impastare.
Dividete il vostro impasto in 6 palline e stendetele con un mattarello, cercando di mantenere una forma rotonda. A questo punto cuocetele in padella, più o meno un minuto per lato, a fuoco medio.
Saltate un peperone con una cipolla dorata, entrambi tagliati a strisce, con un filo d’olio. Tagliateli e cuoceteli a fiamma alta per 5 minuti, fino a quando non si saranno ammorbiditi. Aggiungete poi dell’hummus e dei fagioli rossi, già cotti, che saranno la fonte proteica di questo piatto. Le piadine si conservano in frigorifero per 3 giorni o si possono anche congelare.

Provale, condividile sui tuoi social e facci sapere quali altre ricette state sperimentando in questo periodo!