Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Appuntamento al buio: vale la pena o meglio evitare?

La vita da single prevede molte sorprese tra cui, talvolta, la possibilità di partecipare a un appuntamento al buio. Che sia un incontro organizzato da amici comuni, convinti senza ombra di dubbio di avervi trovato l’anima gemella o che sia un evento ideato da qualche spiritosa associazione o in un locale, la domanda è sempre la stessa: ha senso o meglio lasciar perdere? Con la nostra mini guida avrete una bussola per orientarvi in questa ardua decisione.

Come si trova il vero amore? C’è chi sostiene che arrivi quando si smette di pensarci, chi invece pensa sia meglio andarlo a cercare in capo al mondo e chi si affida a un… appuntamento al buio. Su questa ultima particolarissima modalità esistono diverse scuole di pensiero. Nella nostra mini guida, vi proponiamo una serie di pro e di contro tali da permettervi di capire se, per voi, ne vale la pena oppure è meglio evitare. Buona lettura!


Ne vale la pena.

Ah, l’amore! Quante definizioni ne sono state date dalla notte dei tempi. Una delle più famose è: “l’amore è cieco”, giusto? (Un po’ come la fortuna…). E allora perché non buttarsi a capofitto in un indimenticabile appuntamento al buio? I vantaggi di un appuntamento al buio, per gli appartenenti alla fazione dei “pro” sono parecchi. In primo piano c’è l’emozione dell’ignoto. Un po’ come affrontare uno sport estremo divertendosi, l’appuntamento al buio può dare quel brivido che per alcuni è proprio la miccia che accende la fiamma della passione. In più, vivendo un simile incontro, si allena il senso della curiosità e, senza ombra di dubbio, si impara a uscire dalla propria comfort zone. Insomma, non può che essere un’esperienza divertente che fa provare nuove sensazioni. E, nella peggiore delle ipotesi, se dovesse andare male, dalla comfort zone si passa alla friendzone, pronti per un nuovo misterioso appuntamento con un’altra persona.

Meglio evitare.

C’è invece chi non lo farebbe mai. Queste persone sono convinte che l’amore sia qualcosa che ha a che fare un po’ con il destino: inutile accanirsi a cercarlo intenzionalmente, arriva quando meno te l’aspetti. E poi non si gioca con i sentimenti. Per questa fazione, l’amore è “una cosa seria” nel senso che va protetta da situazioni un po’ troppo goliardiche, con il rischio di farsi coinvolgere o addirittura di infliggere una piccola delusione agli altri. Chi la pensa così, mette davanti l’empatia e ritiene che sia meglio affidarsi all’intuito e al sesto senso anziché a incontri troppo artificiosi. E infine, questo tipo di appuntamento potrebbe creare imbarazzo nelle persone più timide e magari rovinare un po’ il romanticismo intimo e privato che solitamente accompagna i primi appuntamenti.

E voi, siete pro o contro gli appuntamenti al buio?
Fateci conoscere le vostre idee a proposito degli appuntamenti al buio sulla pagina Facebook di Bennet.

Promozioni

DA BENNET: LA TAVOLA IMBANDITA

DA BENNET: UN NATALE STRAORDINARIO

DA BENNET: REGALI SOTTO L'ALBERO

DA BENNET: ADDOBBI NATALIZI

DA BENNET: SPECIALE GIOCATTOLI