Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Deltaplano

Chi, almeno una volta nella vita, guardando volteggiare un aquilone, non ha pensato: come vorrei essere lassù? Ebbene, grazie alla nostra mini guida, scoprirete come sia possibile librarsi in volo all’aria aperta e divertirsi un sacco planando con le proprie ali su paesaggi mozzafiato. In questa pagina avrete, infatti, qualche dritta su come organizzarvi per fare una delle esperienze di volo più particolari: un giro in deltaplano.

La primavera è tornata, con i suoi profumi, la sua luce colorata e la sua atmosfera frizzantina. E con lei, tornano le mille attività da praticare all’aria aperta. Tra queste, una delle più emozionanti è senz’altro un’esperienza di volo in deltaplano. Se da sempre accarezzate il sogno di volteggiare in aria come un aquilone, con la nostra mini guida scoprirete come organizzarvi per una giornata sulle nuvole, in bilico tra hobby e sport, svago e dinamicità: non vedrete l’ora di raccontarlo ai vostri amici. Buona lettura!


Allenamento.

Se volete trasformarvi in moderni Icaro e volare “da soli” con le vostre sole ali a fendere l’aria assaporando un indescrivibile senso di libertà, è meglio arrivare preparati. Il deltaplano, affiancato dal parapendio, è infatti uno sport che può essere praticato da molti ma richiede un po’ di allenamento sia fisico che psicologico e l’iscrizione a una buona scuola di volo libero. Si tratta in effetti di un tipo di volo unico nel suo genere, che si basa sugli spostamenti del corpo del pilota. Per questa ragione occorre essere pienamente padroni della propria fisicità. Potrebbe essere, oltretutto, un’ottima occasione per superare qualche paura o coinvolgere la vostra famiglia per un’esperienza speciale e indimenticabile. Un’idea utile e piacevole per prendere confidenza con il volo è poi quella di sperimentare l’Aero Gravity. A Milano è nato, infatti, il più grande tunnel verticale del pianeta e l’unico presente in Italia. Qui proverete una simulazione di volo a caduta libera da 4.500 metri e potete anche lanciarvi in coppia con il pacchetto AeroDUBBLE. Il vostro volo a due è possibile grazie alla Raccolta Punti Bennet Club con 3.800 punti + 50 Euro. Volare per credere!


Attrezzatura.

Tute, caschi, paracaduti d’emergenza, radio, vele e deltaplano stesso li forniscono spesso e volentieri le scuole di volo. Tuttavia, potete sia acquistare la vostra attrezzatura sia sbizzarrirvi in prima persona nella scelta del look giusto per rendere l’esperienza autentica e unica nel suo genere. Una maglietta da mettere sotto la tuta cui siete particolarmente legati, renderà il vostro volo qualcosa di emotivo e divertente da immortalare magari con qualche scatto all’atterraggio.


Le scarpe.

Un capitolo a parte va dedicato alle calzature. Le scarpe per il deltaplano devono essere personali e adatte ai terreni sconnessi su cui si possono effettuare gli atterraggi. Sceglietele dunque con molta cura perché sono un elemento fondamentale della sicurezza del vostro volo. Sono ottimali le calzature da trekking, solide e a prova d’urto. Potrebbe essere una bella idea regalo da proporre a chi vi vuole bene. E ora, non vi resta che spiegare le ali e spiccare il volo: sarà magico.



E voi, come vi organizzereste per un’esperienza di volo in deltaplano?

Raccontateci i vostri voli all’aria aperta in deltaplano sulla pagina Facebook di Bennet

 

 

 

Promozioni

DA BENNET: FANTASIA IN CUCINA

DA BENNET

DA BENNET: IL GIARDINO CHE MI PIACE