Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

In piscina a settembre

Settembre è arrivato e tornano le attività di routine, ma talvolta ci coglie impreparati. Ed è un po’ come se ci servisse ancora un briciolo di tempo per carburare. L’abbronzatura che spunta dalle maniche talvolta già lunghe e quelle mattine che, invece, parlano ancora di sol leone e lentezza. Scoprite con la nostra mini guida come far durare un po’ di più le “vibe” estive con una gita in piscina a settembre.

Con il primo fresco di settembre sembra subito di dover dire addio (o per lo meno arrivederci) alle belle esperienze all’aria aperta dell’estate ma non è proprio così. Se volete sfruttare al meglio gli scampoli estivi che offre questo mese tanto impegnativo quanto di transizione, leggete la nostra mini guida. Scoprirete qualche dritta furba per godervi al meglio una perfetta gita settembrina a bordo vasca, in famiglia o con gli amici. Una possibile e ideale destinazione è Spalsh e Spa Tamaro per chi ama il divertimento ma non rinuncia al relax a Monteceneri in Svizzera. Molto più di una semplice piscina, è un mondo che vi farà vivere momenti di spasso (perfetti per i bimbi) ma anche tanto benessere e rigeneranti attimi di serenità. L’ingresso per due persone 4 ore aree splash e spa è vostro con 3.000 punti + 30 euro della Raccolta Bennet Club. Buona lettura!


In piscina a settembre

Sapore di mare.

Il bello di una gita in piscina a settembre è che probabilmente sarete già pronti e ben rodati con tutte le cose utili per un bel tuffo spensierato. Chi, infatti, ha avuto la fortuna di fare una vacanza al mare non avrà ancora riposto teli, infradito, e costumi e potrà godersi ancora questa ultima opportunità della stagione riassaporando le sensazioni da poco provate nell’estate. Chissà, magari dal fondo della sacca spunterà ancora qualche granello di sabbia o i vostri occhialini da nuoto saranno ancora un po’ salati dopo le molte nuotate.


Le ore centrali.

A differenza dei mesi più caldi, però, settembre ha una caratteristica particolare che tutti conosciamo e che va tenuta ben presente: la mattina presto e la sera comincia a fare davvero fresco. E, se in piena estate è preferibile fare i bagni in questi orari per evitare di rosolarsi troppo al sole, a settembre vale il contrario. Potete dunque prendervela comoda e arrivare in piscina anche verso l’ora di pranzo per godervi l’acqua nelle ore centrali della giornata.

A cipolla.

Un’altra accortezza per una perfetta gita in piscina a settembre è quella del vestiario. Se nei mesi precedenti bastavano infradito e parei, a settembre è meglio comunque partire previdenti e portarsi dietro un… golfino! A ben pensarci, non c’è nulla di più poetico di un tramonto a bordo vasca con il vento che delicatamente accarezza la pelle e scompiglia un po’ i capelli asciugati al sole.


E voi, come vi organizzate per una perfetta gita in piscina a settembre?

Raccontateci le vostre riflessioni su una giornata ideale in piscina sulla pagina Facebook di Bennet