Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

La scelta del lettino

La vita di una famiglia è fatta di piccole e grandi scelte. Da quando ci si innamora a quando eventualmente si decide di avere un figlio, le tappe sono tante e non ci si annoia mai. Tra le scelte che bisogna compiere quando arriva un bimbo c’è senz’altro quella del lettino. La vita di una culla, infatti, è piuttosto breve e ben presto il piccolo avrà bisogno di più spazio. Come orientarsi dunque in questo passaggio così importante? Con la nostra mini guida avrete una bussola per scegliere il lettino che fa per voi.

La nanna è un tema sempre molto “caldo” per i neogenitori. Il sonno del bebè, infatti, sta molto a cuore a tutta la famiglia. E per fargli schiacciare un pisolino coi fiocchi – in posizione ergonomica – potete scegliere la tenerissima poltroncina domoo, vostra gratis con 11.900 punti della Raccolta Bennet Club (oppure con 6.700 punti + € 52,00). Vi sarà utile per fargli trascorrere anche notti tranquille e felici, in tutta sicurezza, serenità e comodità. La scelta del lettino, dunque, assume un’importanza davvero particolare in questa fase della vita. Come acquistare il miglior lettino per il vostro piccolo? Grazie alla nostra mini guida, avrete una serie di dritte utili per orientarvi in una decisione che va ponderata molto bene. Buona lettura e… sogni d’oro!


La scelta del lettino

Il lettino ereditato.

Quando è in arrivo un bimbo amici e parenti si mobilitano per donare ai neogenitori quanti più accessori possibili, spesso già usati da bimbi più grandi. Se poi c’è già il fratellino, è facile che al piccolo capiti di ereditare parecchi oggetti, tra cui il lettino. In questo caso, quel che potete fare per personalizzarlo il più possibile è modificarlo per renderlo unico. Potreste riverniciarlo, utilizzando prodotti non inquinanti, e incidere magari il nome del nascituro su una delle sponde. 

Lettino tradizionale.

Se invece desiderate acquistare in prima persona il lettino del vostro bimbo, avrete l’imbarazzo della scelta perché ne esistono davvero infinite tipologie. Considerate che, per i primi sei mesi, il vostro piccolo dormirà nella culla (a meno che non optiate per il co-sleeping ovvero il dormire tutti insieme nel lettone, scelta personale da considerare con l’aiuto del pediatra). Valutate dunque le misure del lettino a seconda di quelle del vostro bebè affinché stia comodo e considerate quanto i lattanti crescano in fretta. Per la sicurezza del vostro piccolo, evitate sempre di riempire il lettino di giocattoli, pupazzetti e copertine: la nanna sicura è quella libera da orpelli. 

Il futon.

Una scelta sempre più diffusa oggi, è quella di imitare gli orientali e scegliere un futon per sé e per i propri bambini. Optate in questo caso per un materasso il più possibile solido ed ecologico che possa assecondare il corpo del vostro piccolo. Questa scelta può risultare davvero divertente e privilegiare la sicurezza: sarà infatti impossibile che il vostro bimbo rischi cadute talvolta pericolose e potrete insieme godervi una nanna ancora più serena. 

E voi, come scegliereste il lettino del vostro bambino?
Raccontateci la scelta del lettino perfetto sulla pagina Facebook di Bennet

Promozioni

DA BENNET: SCONTO 50% 40% 30%

DA BENNET: ADDOBBI MERAVIGLIOSI

DA BENNET: MOMENTI DI DOLCEZZA

DA BENNET: ARRIVANO I GIOCATTOLI!