Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Prepariamoci all’estate dei bimbi

Tra piogge scroscianti e improvvise schiarite, la primavera avanza e lascia pian piano spazio all’arrivo dell’estate. Finalmente, un periodo da trascorrere in pieno relax e in compagnia delle persone più care. E, se avete bambini, quali sono gli accorgimenti giusti per affrontare uno dei periodi più attesi dell’anno? Con la nostra mini guida avrete qualche dritta per prepararvi al meglio all’estate con i più piccoli.

Quando arriva un bambino nulla è più come prima! Ci si riempie il cuore, ma anche le nostre giornate. Quando poi si avvicina l’estate, è importante prepararsi in tempo stando attenti ad alcuni particolari apparentemente semplici ma da non trascurare. Con la nostra mini guida avrete un vademecum per affrontare al meglio uno dei momenti più amati da grandi e piccoli, per godersi insieme ogni istante. Buona lettura!


Prepariamoci all’estate dei bimbi

Riscoprire il valore del tempo.

Che andiate alle Maldive o al lago vicino casa, per i bimbi non fa alcuna differenza. Per loro, anche una normalissima passeggiata al parco è già vacanza. Quello che davvero conta per i piccolini di casa è stare insieme alle persone che si prendono cura di loro. Durante l’anno, infatti, tra ritmi frenetici e orari serrati, non è sempre possibile godersi insieme le giornate. La scuola, le attività, gli impegni ostacolano talvolta quel sano relax che favorisce il rinsaldarsi dei legami. Vivere insieme invece un po’ di tempo libero in estate sarà davvero l’occasione per tutta la famiglia di ritrovare un rapporto più autentico e profondo e creare stabilità e ricordi positivi per la loro crescita.

La scelta del luogo.

Se scegliete di andare in montagna con i vostri pargoli, abbiate un occhio di riguardo per la loro sicurezza. Sarà bellissimo, infatti, passeggiare tra sentieri e panorami mozzafiato ma fate in modo che abbiano sempre le scarpe adatte ovvero scarponcini alti e comodi e calzettoni spessi. Salite in alta quota gradualmente, facendo pause frequenti per evitare problemi alle orecchie. Portate con voi sempre una pomata per le eventuali punture di insetti e una crema protettiva anti-zanzare adeguata all’età del vostro piccolo. Teneteli poi sempre d’occhio insegnando loro a camminare su strade battute e accanto a un adulto di riferimento. Come in montagna, anche al mare è fondamentale proteggere i bambini dai danni legati a un’esposizione prolungata al sole. Spalmate la crema con protezione 50 almeno ogni due ore e per i primi giorni evitate l’esposizione diretta. Se poi il piccolo ha meno di 6 mesi è proprio sconsigliato lasciarlo sotto i raggi del sole, meglio scegliere di godervi la spiaggia sotto una tettoia in muratura (ci sarà tempo per la tintarella tra qualche anno!). I bimbi in generale adorano il mare ma non tutti amano tuffarsi le prime volte e hanno bisogno di sicurezza e talvolta gradualità: non forzateli e lasciate che si godano le loro prime esperienza in piena tranquillità. Piuttosto, procuratevi una piscinetta e lasciateli sguazzare accanto all’ombrellone con i loro giochini finché non si sentiranno sicuri.

Mezzi di trasporto.

Viaggiare in auto comporta sempre qualche rischio ed è bene attrezzarsi al meglio per far vivere al piccolo un’esperienza protetta. Utilizzate sempre seggiolini proporzionati al loro peso ed età, copriteli con un asciugamano per evitare che gli inserti in metallo si surriscaldino e fate pause frequenti per far sgranchire le gambe, per il cambio pannolino o per la poppata se sono ancora lattanti. Il seggiolino giusto è sicuramente Michelangelo targato Bellelli, modello di ultima generazione, progettato per garantire comfort e sicurezza ai bambini. Il seggiolino è vostro con 5.400 punti della Raccolta Punti Bennet Club oppure con 2.900 punti + 27 Euro. Non fumate mai in auto e tenete l’aria condizionata a temperature non troppo basse per evitare sbalzi eccessivi. Date spesso da bere al bimbo in modo che sia sempre idratato e filtrate i finestrini con le apposite tendine. Nel caso scegliate invece altri mezzi di trasporto come nave, treno o aereo, chiedete sempre qualche dritta al vostro pediatra prima di partire. In generale, ricordate di avere con voi qualche piccola distrazione (giochi, musica, album da colorare) per rendere i viaggi più allegri e veloci ai loro occhi.


E voi, come affrontate l’arrivo dell’estate con i vostri bambini?

Raccontateci le vostre strategie per prepararvi al meglio all’arrivo dell’estate sulla pagina Facebook di Bennet

Promozioni

DA BENNET: SOTTOCOSTO ANNIVERSARIO

DA BENNET: LA TUA CASA RISPLENDE

DA BENNET: ESTATE POP - TUTTI AL MARE