Skip Navigation LinksHome > Editoriale Categoria > Editoriale Articolo

Giochi in legno o in plastica?

Giochi: un tema che sta molto a cuore alle famiglie con bambini di tutte le età. Quali scegliere? Esistono diverse scuole di pensiero e, come spesso accade quando si tratta di scelte legate all’infanzia, non esiste un “giusto” o “sbagliato”. Esistono, invece, diversi punti di vista e, in questa mini guida, ve ne offriamo due diversi, entrambi adatti ai vostri bambini.

Giochi in legno o giochi in plastica? Questo è il dilemma! Come spesso succede quando si tratta di bambini, non esiste la scelta ideale in assoluto, ma semplicemente diversi punti di vista. Con questa mini guida ve ne offriamo due tra i più dibattuti in tema di divertimento. Che siate del team “legno” oppure “plastica”, dunque, buona lettura!


Giochi in legno o in plastica?

Giochi in legno.

Giochi tradizionali, che profumano di buono, dai colori tenui e realizzati con materiali adatti anche alla dentizione: i giochi in legno fanno sognare molti genitori. Hanno il sapore di una volta ma incarnano anche valori proiettati nel futuro. Sono, infatti, giochi molto spesso educativi, sicuri e capaci di far aguzzare l’ingegno ai bambini. Il gioco in legno spesso è realizzato a mano all’insegna della fruibilità dei più piccoli e aiuta i bambini a organizzare gli spazi e a famigliarizzare con costruzioni ed elementi a incastro: qualità che potranno senz’altro tornare utili da grandi. Una scelta dunque molto valida per chi vuole trasmettere buoni valori e un divertimento sereno e creativo. Un esempio perfetto di questo tipo di giochi è il tagliere con verdure e frutti in legno della Sevi 1831. Colorati e allegri, questi giocattoli aiutano a sviluppare la creatività e ad ampliare il vocabolario dei bambini. Il tagliere è vostro con soli 1590 punti della Raccolta Bennet Club oppure con 800 punti + 7,50 euro. Se i vostri bambini amano la musica, potete anche regalare loro uno xilofono in legno, ottimo per migliorare la coordinazione di occhi e mani. Lo xilofono, sempre targato Sevi 1831, si può ottenere con 1660 punti della Raccolta Bennet Club oppure con 850 punti + 8 Euro.

Giochi in plastica.

I giochi in plastica sono, in genere, amatissimi dai bambini. Sono giochi che stimolano grande dinamicità e aiutano i bimbi a sfogarsi, distrarsi e lasciarsi andare al puro intrattenimento. Spesso hanno un nome buffo o caratteristiche che richiamano animaletti simpatici ispirando tenerezza e allegria. In definitiva, il gioco in plastica esprime tutta la voglia di svago che ogni bambino merita. L’ideale, dunque, è far sperimentare ai piccoli un mix di giochi, in modo che possano fare esperienza con tutti i tipi di materiali. Ampliare le prospettive e i punti di vista è un esercizio, poi, che fa bene a tutta la famiglia, in qualsiasi fase della vita.

E voi? Che tipo di giochi scegliete per i vostri bambini?

Raccontateci le vostre scelte in fatto di giochi per i bimbi sulla pagina Facebook di Bennet