Ritiro: 08:30 di oggi Primo ritiro dalle: 08:30 di oggi
Punto Vendita
Montano Lucino

Fasce Disponibili
Carrello
Il tuo Carrello
Pezzi   0
Calcola Scontrino
Totale 
Vedi prodotti
Primo ritiro disponibile: oggi alle 08:30
Procedi all'acquisto
Svuota carrello Salva il carrello in Lista
Il tuo Punto Vendita Bennet
Il tuo Punto Vendita Bennet
Montano Lucino (CO)
Aperto oggi dalle 09:00 alle 20:00
Primo ritiro disponibile: oggi alle 08:30
È ARRIVATO IL CATALOGO BENNET CLUB 2024! TANTI PREMI TI ASPETTANO, SCOPRILI NEL METAVERSO BENNET!
In famiglia

Come addobbare l’albero di Natale

5 minuti di lettura
Come addobbare l’albero di Natale Come addobbare l’albero di Natale
Salva
Download

L’albero di Natale è uno dei simboli delle feste ed è indispensabile in casa per respirare l’atmosfera magica del periodo natalizio. Per addobbare l’albero di Natale nel modo giusto e far sì che sia perfetto basta seguire questa guida.


Quale albero di Natale scegliere

Il primo passo è capire quale albero di Natale comprare. Per individuare quello giusto occorre valutare tre fattori: il luogo che lo ospiterà, la misura e la tipologia.
 

Dove mettere l’albero di Natale

L’albero di Natale andrebbe posizionato in un luogo ben visibile, affinché possa illuminare la stanza e creare l’atmosfera giusta per accogliere gli ospiti durante le feste. L’ideale sarebbe, dunque, posizionarlo in soggiorno, magari vicino a una finestra affinché sia visibile anche da fuori, oppure all’ingresso dell’abitazione; l’importante, ovviamente, è che sia vicino a una presa della corrente per poter poi accendere le luci e che ci sia abbastanza spazio sotto per posizionare i regali.

La misura dell’albero di Natale

Un elemento fondamentale nella scelta dell’albero da acquistare è la misura. Esistono, infatti, alberi piccoli, medi e grandi, di varie altezze e ampiezze: prima di acquistarlo, dunque, è bene prendere le misure dello spazio a disposizione.

Tipi di albero di Natale

Le tipologie di albero sono sostanzialmente tre:

-  Albero di Natale vero: rispetta l’ambiente, assorbe l’anidride carbonica e rilascia ossigeno, olii essenziali e un profumo che pervade tutta l’abitazione; se sopravvive alle feste può essere ripiantato, altrimenti deve essere smaltito come rifiuto verde.

-  Albero di Natale artificiale: è più economico ma meno ecologico; può essere utilizzato per diversi anni, è più pratico e leggero ed è fondamentale scegliere un modello che sia certificato e realizzato con materiali atossici.
 
-  Albero di Natale fai da te:
online si trovano tante idee per un albero di Natale moderno e originale con il legno, la stoffa, o dei materiali riciclati per creare, ad esempio, una sagoma da appendere al muro e decorare con luci, ma anche bottoni o sagome di carta o stoffa realizzate a mano. Se si opta per il modello artificiale, si deve poi scegliere tra l’albero di Natale bianco innevato e quello classico verde: la scelta è soggettiva e dipende dai gusti personali e dal colore degli addobbi che si pensa di utilizzare.

Gli addobbi per l’albero di Natale

Il secondo passo è scegliere gli addobbi. L’ideale è scegliere al massimo due colori tipici del Natale per tutte le decorazioni. Le coppie di colori che stanno meglio su un albero di Natale verde sono, ad esempio, rosso e oro, oppure oro e argento. Per l’albero di Natale bianco, invece, le coppie più belle sono rosso e argento oppure argento e blu. Dopo aver stabilito i colori, occorre poi acquistare i vari pezzi.

Ecco quali non dovrebbero mai mancare per un albero perfetto:

Palline di varie misure;
-  Decorazioni di altre forme in base alle proprie preferenze (ad esempio a forma di stella, di Babbo Natale etc.);
Ghirlande e festoni colorati;
Luci.


Come montare l’albero di Natale

Se avete scelto l’albero di Natale vero, questo si troverà nel suo vaso che potrà essere poggiato direttamente sul pavimento. Nel caso in cui abbiate scelto, invece, l’albero di Natale artificiale, prima di decorarlo occorrerà montarlo. Iniziate montando il piedistallo che potrà poi essere poggiato a terra, oppure su un mobile o una qualsiasi base, che potrete coprire con della carta da regalo natalizia per renderla esteticamente più gradevole. Poi, se l’albero è composto da più pezzi, prendeteli uno alla volta e aprite bene i rami. Infine, assemblateli e l’albero sarà pronto per essere decorato.

Come mettere le luci sull’albero di Natale

Il passaggio successivo è il montaggio delle luci, che va sempre eseguito prima di appendere gli addobbi, altrimenti il filo si potrebbe attorcigliare tra gli addobbi stessi.

Esistono vari tipi di luci: quelle colorate, quelle bianche a illuminazione fredda tendente al bianco, e quelle bianche a illuminazione calda tendente al giallo. L’importante è scegliere luci a Led a basso consumo. Per l’albero di Natale bianco sarebbe meglio scegliere una catena di luci con filo bianco o trasparente, mentre per l’albero verde il filo dovrebbe essere scuro: in entrambi i casi, i fili si mimetizzeranno con il colore dei rami e si vedranno solo le luci.
Le catene di luci possono avere dai 200 ai 500 punti luce che si accendono e si spengono con diversi effetti lampeggianti, e possono essere di diverse lunghezze, che vanno scelte in base alla misura dell’albero.

Per il montaggio delle luci procedete così:

Svolgete per bene il filo delle luci, affinché non ci siano grovigli. Poi arrotolatelo di nuovo intorno alla mano in modo leggero;
-  Iniziate dal basso, fissando per prima cosa i connettori al tronco dell’albero, partendo dal lato della presa elettrica;
-  A questo punto potete procedere in due modi: facendo scorrere il filo lungo il ramo fino alla punta, girando intorno alla cima per poi tornare verso il tronco e ripetere l’operazione per i rami successivi; oppure facendo girare la catena sopra ogni fila di rami, procedendo in modo circolare, salendo fino alla punta.


Come decorare l’albero di Natale

Dopo aver montato le luci, è il momento di posizionare gli addobbi sull’albero di Natale. Procedete in questo modo:

1 -  Posizionate per primi i festoni, che possono essere nastri, fili d’angelo, cordoncini di perline o ghirlande. Potete disporli in due modi: partendo dall’alto e facendoli passare tra i rami fino alla base dell’albero, oppure poggiandoli sulle varie file di rami, procedendo circolarmente dall’alto verso il basso, facendo attenzione che non coprano le luci.

2 -  Passate poi alle palline che possono essere colorate, trasparenti, di vetro, plastica, stoffa o legno. Disponete quelle più grandi in basso, procedendo poi con quelle di misura media fino ad arrivare alla parte più alta dove, invece, vanno posizionate le palline più piccole. Cercate di alternare i colori e di distribuirle in maniera omogenea sui rami, riempiendo anche la parte posteriore dell’albero che altrimenti risulterebbe sbilanciato. Dopo aver appeso tutte le palline, proseguite posizionando anche le eventuali altre decorazioni, come campanelle, fiocchi, caramelle o addobbi fai da te.

3 -  Posizionate infine il puntale sulla cima dell’albero, scegliendone uno in tinta con le decorazioni. Possono essere di vari materiali, come metallo, vetro, plastica o stoffa, e di varie forme, da quella classica allungata, fino a quella a forma di stella.

A questo punto il vostro albero di Natale sarà pronto per essere ammirato e per creare in casa il clima delle feste!

Leggi anche i nostri consigli sulle decorazioni natalizie da interno ed esterno.

Bennet ti consiglia Bennet ti consiglia
author-background Bennet ti consiglia

Scopri di più
loader-gif